8 idee pratiche per il targeting su Facebook

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
8_ideepratiche_targeting

Un buon targeting su Facebook aumenta le conversioni degli annunci pubblicitari riducendo al contempo il costo per conversione, aumentando così il valore della campagna. Di seguito, le 8 idee pratiche per il targeting su Facebook, necessarie a migliorare il rendimento e per ottenere il massimo dal tuo budget.

Iniziamo…

1. Trova il tuo unicorno

Cominciamo con il targeting dei contenuti delle inserzioni, prima di passare al targeting per il pubblico vero e proprio.

Potresti già aver sentito parlare della regola 80/20, che dice che il 20% dei tuoi sforzi guiderà l’80% dei risultati. C’è anche chi sostiene che per il content marketing, una regola più adeguata è quella 98/2.

Solo il 2% dei tuoi contenuti avrà un buon rendimento sia sui social che nei motori di ricerca, raggiungendo anche alti tassi di conversione. Il content marketing è un gioco a volume, e devi semplicemente creare molti contenuti “donkey” (dall’inglese asino) per arrivare agli unicorni.

Quindi, qual è il tuo contenuto unicorno? È quel post sul blog che esplode sui tuoi canali social, sale in cima alle classifiche di Google e indirizza un sacco di traffico verso le tue landing page.

Non è possibile prevedere cosa diventerà un “unicorno” in base a fattori tradizionalmente utilizzati per definire contenuti di qualità (come scrittura, parole chiave e leggibilità eccellenti), quindi devi fare attenzione alle statistiche.

Quando noti un contenuto potente, riutilizzalo come post per le tue inserzioni Facebook. Trasformalo in un’infografica o in un video e testalo in vari formati per scoprire quello vincente.

Usa il resto dei nostri suggerimenti sul targeting degli annunci per assicurarti di abbinare i tuoi contenuti unicorno al pubblico che ha maggiori probabilità di interagire con esso.

2. Scegli come target i fan dei tuoi concorrenti utilizzando Audience Insights

Facebook Audience Insights offre moltissime informazioni preziose che possono aiutarti a capire meglio i tuoi followers su Facebook. Puoi utilizzare i dati individuati per imparare come intercettare nuovi clienti.

La nostra strategia preferita è quella di utilizzare le informazioni fornite per scoprire con chi stai competendo su Facebook, quindi scegliere come target i fan esistenti dei tuoi concorrenti.

Ecco una breve guida:

  • Apri la dashboard di Audience Insights e seleziona Tutti su Facebook .
  • In Crea pubblico sul lato sinistro della pagina, utilizza le opzioni di targeting di base come posizione, età, sesso e interessi per creare un pubblico che corrisponda al tuo pubblico target.
  • Fai clic sulla scheda Mi piace sulla pagina per vedere a quali pagine il tuo pubblico si connette già. Copia e incolla questo elenco su un foglio di calcolo o in un file di testo.
  • Fai clic di nuovo sulla scheda Crea pubblico e digita il nome di una delle pagine Facebook dei tuoi concorrenti nella casella Interessi. Non tutti i concorrenti si presenteranno come un interesse, ma per quelli che lo fanno puoi sfruttare questa opportunità.
  • Controlla le informazioni demografiche sul lato destro dello schermo per vedere se puoi ottenere ulteriori informazioni sul pubblico che ti aiuteranno a indirizzare i tuoi annunci in modo più preciso.
  • Crea un nuovo pubblico basato su questi nuovi approfondimenti demografici, quindi testalo con uno dei tuoi segmenti di pubblico esistenti.
  • Oppure, fai semplicemente clic su Salva e avrai un pubblico basato sui fan dei tuoi concorrenti.

Naturalmente, puoi targhettizzare ulteriormente questo pubblico per assicurarti di ottenere la soluzione migliore per i tuoi obiettivi specifici di business e campagna, ma questo è un ottimo modo per iniziare a trovare persone pertinenti su Facebook.

3. Utilizza segmenti di pubblico personalizzati per il remarketing

Il remarketing è una potente strategia di targeting per connettersi con potenziali clienti che hanno già espresso interesse per i tuoi prodotti.

Utilizzando le opzioni di targeting per Pubblico personalizzato di Facebook, puoi scegliere di mostrare i tuoi annunci alle persone che hanno visto di recente il tuo sito web, alle persone che hanno consultato le pagine di vendita o persino alle persone che hanno guardato prodotti specifici. Puoi anche scegliere di escludere le persone che hanno acquistato di recente, se ritieni che difficilmente convertiranno presto.

Prima di poter utilizzare il pubblico personalizzato di Facebook in base alle visite al sito web, è necessario installare il Pixel.

Al termine, ecco come creare il tuo pubblico di remarketing:

  • Vai a Pubblico sul tuo Business Manager.
  • Fai clic su Crea un pubblico personalizzato .
  • Fai clic su Traffico.
  • Scegli il tuo pixel.
  • Imposta le tue regole di targeting.
  • Assegna un nome al tuo pubblico e fai clic su Crea pubblico .

4. Scegli persone simili ai clienti esistenti con le Lookalike

Il pubblico lookalike ti consente di creare elenchi mirati di potenziali clienti che condividono le caratteristiche con persone che già hanno acquistano da te.

Se i dati indicano che probabilmente i tuoi clienti esistenti saranno mamme di 30 anni che vivono a Milano, puoi ottenere un ottimo rapporto qualità-prezzo prendendo di mira altre mamme di 30 anni che vivono a Milano.

Questo è un esempio piuttosto ampio, anche se gli strumenti di Facebook sono in realtà molto sofisticati nella corrispondenza del pubblico. 

Ecco come creare un pubblico lookalike:

  • Vai a Pubblico in Gestione annunci.
  • Fai clic su Crea un pubblico simile .
  • Scegli il tuo pubblico di origine, questo è il gruppo di clienti o fan esistenti che desideri prendere come punto di partenza.
  • Seleziona le zone di interesse
  • Seleziona la dimensione del tuo pubblico. I numeri più piccoli corrispondono in modo più preciso alle caratteristiche del pubblico di origine.
  • Fai clic su Crea pubblico .

5. Diventa ultra-preciso con il targeting ristretto

Facebook offre tonnellate di opzioni di targeting. In superficie, le opzioni sono divise in tre categorie principali: demografia, interessi e comportamenti. Ma all’interno di ciascuna di queste categorie, le cose diventano piuttosto granulari.

Ad esempio, in base ai dati demografici, puoi scegliere di scegliere come target i genitori. Quindi puoi restringere ulteriormente quel bersaglio in modo specifico ai genitori con bambini piccoli.

Anche in base ai dati demografici, puoi scegliere di scegliere come target in base alla relazione e al settore lavorativo.

Ora pensa a cosa succede quando inizi a combinare questi livelli di targeting. Potresti scegliere come target genitori divorziati di bambini piccoli che lavorano nel management. Come nello screen sotto.

Opzioni di targeting demografico di Facebook per gli annunci

In base agli interessi, potresti scegliere come target le persone interessate alle vacanze al mare. Quindi, sotto comportamenti, puoi indirizzare le tue inserzioni in modo specifico i viaggiatori internazionali frequenti. Ogni volta che desideri aggiungere un altro livello di targeting, assicurati di fare clic su Restringi il pubblico o Restringi ulteriormente.

Se gestisci un resort sulla spiaggia di fascia alta che offre un programma di assistenza all’infanzia e nessun supplemento, potresti creare una promozione che si rivolge specificamente ai genitori single che lavorano nel management, che amano le vacanze al mare e che viaggiano spesso.

Se commercializzi prodotti o servizi legati a eventi della vita, puoi scegliere come target persone che si sono recentemente trasferite, hanno iniziato un nuovo lavoro, sono fidanzate o sposate. Puoi scegliere come target le persone per il loro compleanno o fino al loro anniversario. Puoi persino scegliere come target le persone i cui amici hanno un compleanno imminente.

Man mano che costruisci il tuo pubblico, vedrai sul lato destro della pagina quanto piccolo è diventato il tuo pubblico e la tua potenziale portata. Se diventa troppo specifico, Facebook ti informerà.

Questa strategia funziona meglio per promozioni specifiche progettate per un pubblico preciso, piuttosto che per le pubblicità per promuovere la tua attività in generale. Combina questo target preciso Facebook con una landing page che parla direttamente al pubblico esatto per ottenere i migliori risultati.

6. Prova a combinare insieme due segmenti di pubblico unici

Naturalmente, non tutti i prodotti o le promozioni sono naturalmente adatti al tipo di targeting Facebook preciso spiegato nel suggerimento sopra.

Forse non sai a quali specifiche categorie demografiche o comportamentali vuoi scegliere come target di un annuncio specifico. Quindi, cosa fai se il tuo pubblico target è troppo grande?

Combinalo con un secondo pubblico, anche se quel secondo pubblico sembra completamente estraneo.

7. Controlla la pertinenza degli annunci per migliorare il targeting

All’inizio del 2019, Facebook ha sostituito il suo punteggio di pertinenza con tre nuovi strumenti “diagnostici di pertinenza dell’annuncio”:

  • Classifica di qualità
  • Classifica dei tassi di coinvolgimento
  • Classifica del tasso di conversione

Come dice Facebook , “Le persone preferiscono vedere annunci che sono rilevanti per loro. E quando le aziende mostrano i loro annunci a un pubblico pertinente, vedono risultati commerciali migliori. Ecco perché consideriamo quanto sia pertinente ciascun annuncio per una persona prima di pubblicare un annuncio per quella persona “.

Il punto centrale del targeting degli annunci Facebook è quello di mettere il tuo annuncio davanti al pubblico specifico che molto probabilmente agirà in base a quell’annuncio esatto. Questa è la definizione stessa di pertinenza.

Ecco alcuni punti salienti rapidi:

  • Concentrati sulla qualità, compresi elementi visivi e testi brevi.
  • Scegli il formato di annuncio giusto .
  • Insegui una bassa frequenza pubblicitaria.
  • Crea annunci pubblicitari strategici .
  • Ottimizzate gli annunci con test A / B .
  • Tieni d’occhio le pubblicità dei tuoi concorrenti.

Se i tuoi annunci non funzionano nel modo che preferisci, puoi utilizzare la diagnostica della pertinenza degli annunci per cercare opportunità per migliorare il targeting:

  • Classifica di bassa qualità : prova a cambiare il pubblico di riferimento in uno che ha maggiori probabilità di apprezzare la creatività specifica nell’annuncio.
  • Classifica del tasso di coinvolgimento basso : perfeziona il targeting per raggiungere le persone che hanno maggiori probabilità di impegnarsi. Audience Insights può essere di grande aiuto qui.
  • Classifica a basso tasso di conversione : scegli come target un pubblico con intenti più elevati. Questo potrebbe essere semplice come selezionare “acquirenti coinvolti” sotto il comportamento di acquisto. Ma potrebbe anche significare il targeting per persone che hanno un prossimo anniversario o che hanno un altro comportamento o un evento della vita che rendono il tuo prodotto o servizio particolarmente rilevante per loro in questo momento.

Ricorda, la pertinenza consiste nel far corrispondere l’annuncio giusto al pubblico giusto. Nessun annuncio sarà pertinente per tutti. Il targeting efficace è l’unico modo per ottenere una classifica di pertinenza costantemente elevata.

8. Non agire di impulso

Questo può sembrare ovvio, ma ci sono un paio di cose che NON dovresti assolutamente fare quando scegli il target dei tuoi annunci. 

Queste cose possono danneggiare le tue relazioni con Facebook e con i tuoi potenziali clienti.

Pertanto, per sfruttare al meglio la funzione targeting, non eseguire le seguenti operazioni.

Non caricare elenchi di indirizzi e-mail acquistati 

Prima di tutto, questo è contro i termini di servizio del pubblico personalizzato Facebook .

In secondo luogo, gli utenti possono vedere quali attività commerciali hanno “caricato un elenco con le tue informazioni e pubblicizzato.”

Non pensare che i tuoi annunci siano privati

Quando usi le opzioni di targeting di Facebook per selezionare il pubblico per il tuo annuncio, paghi solo per mostrarlo ai gruppi di persone che hai selezionato, ma non sono i soli a poter vedere il tuo annuncio.

Qualsiasi utente può vedere tutti gli annunci che pubblichi se visitano la tua libreria di annunci, accessibile attraverso la sezione Trasparenza della pagina della tua pagina. 

Ricorda solo che qualsiasi potenziale cliente può vedere tutti i tuoi annunci, anche se non li scegli come target. Tienilo a mente quando decidi che tipo di immagini e messaggi vuoi includere.

Il messaggio chiave su entrambi questi punti è che il tuo comportamento da inserzionista è visibile a tutti su Facebook.

Quindi, gioca bene e non fare errori.

I PIÙ RECENTI:

ARTICOLI CORRELATI:

SERVIZI:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali (consulta la nostra Privacy Policy) per ricevere newsletter promozionali e commerciali sui prodotti/servizi offerti da BriefMe.it