Email Marketing: come creare delle newsletter di successo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

INDICE DEI CONTENUTI

Quando parliamo di Email Marketing facciamo riferimento a una tipologia di marketing diretto che utilizza i servizi di posta elettronica per comunicare con i propri utenti, inviando loro informazioni, offerte commerciali e promozioni.


Attraverso l’email marketing le aziende possono raggiungere diversi obiettivi, come: aumentare la fedeltà degli utenti, migliorare i servizi di customer care, invogliare il destinatario a compiere un’azione ecc.

In base all’obiettivo, le aziende possono scegliere tre diverse tipologie di email:


Le newsletter: sono le mail che contengono materiale informativo ed hanno lo scopo di aggiornare ed informare gli utenti.


Le DEM: (Direct Email Marketing) si utilizzano per inviare messaggi prettamente promozionali.


Le mail transazionali: sono email che l’utente riceve in seguito ad una sua un’azione su un App o sito internet (come ad esempio le email di avvenuto pagamento dopo una transazione).

Spostiamo la nostra attenzione verso la prima tipologia di email e vediamo quali sono gli step indispensabili per creare una newsletter di successo.

Definisci gli obiettivi

Email Marketing

Prima di iniziare qualsiasi tipologia di azione è indispensabile definire gli obiettivi.


Avere chiaro qual è l’obiettivo da raggiungere ci guida nella scelta del contenuto da inserire e del tone of voice da utilizzare.

A tal proposito è bene distinguere le diverse finalità del servizio:


Miglioramento della brand reputation: attraverso l’invio di materiale informativo le aziende possono migliorare l’immagine aziendale.
Aumento delle visite sul sito: utilizzare le mail per incuriosire gli utenti spronandogli a visitare aree specifiche del sito internet.
Aumento della fedeltà degli utenti: inviare materiale che evidenzia principi e valori aziendali, facendo avvicinare l’utente sempre di più alle logiche aziendali.
Nurturing: cioè “nutrire” gli utenti con informazioni potenzialmente utili, come aggiornargli sui nuovi arrivi, le ultime novità, i prodotti presenti e tanto altro.
Push e viral: creare contenuti capaci di catturare l’attenzione degli utenti promuovendo prodotti in offerta o in promozione. In questo caso l’obiettivo non è solo informativo ma prevede anche la condivisione e la propagazione del passaparola.

Cura i contenuti

Come abbiamo visto i contenuti dipendono fortemente dagli obiettivi.
Identificare un obiettivo e non focalizzarsi sul contenuto, potrebbe rendere inefficace ogni azione, pertanto è importante realizzare contenuti in grado di catturare l’attenzione degli utenti e di soddisfare i loro bisogni informativi.
Per essere sicuro di rispettare la programmazione o semplicemente la consequenzialità delle informazioni, ti consiglio di utilizzare un piano editoriale, cioè uno strumento che possa aiutarti nella gestione e organizzazione dei contenuti.

Cura i micro-contenuti della email

Email Marketing

Adesso, dopo aver chiarito obiettivi e contenuti, dobbiamo affrontare lo step successivo, cioè la realizzazione della mail.
Scegli con cura l’oggetto della newsletter: l’oggetto ha un ruolo fondamentale e decisivo nelle campagne di email marketing; scegli un oggetto che possa suscitare interesse nel tuo utente.

Secondo uno studio condotto da Mailup anche la lunghezza dell’oggetto della newsletter dipende dal settore: oggetti molto corti (40 caratteri) sembrerebbero più efficaci nel B2C rispetto al B2B.

È importante rendere l’oggetto interessante senza abbondare con le parole riconosciute come spam, del tipo: gratis, promozione, sconto, offerta ecc. Usa con parsimonia le emoji e, cosa principale, pensa mobile!

La maggior parte degli utenti accede alla propria casella di posta elettronica tramite smartphone, quindi è importante creare un oggetto visibile (interamente) anche dagli schermi più piccoli.


Compila correttamente il preheader: il preheader è composto da quelle due righe di testo che seguono e approfondiscono l’oggetto della newsletter. Accertati di compilare con cura questo campo in modo da rafforzare l’informazione contenuta nell’oggetto e spingere l’utente ad aprire la mail.
Gestisci i contenuti: per creare una newsletter di successo è importante catturare subito l’attenzione dell’utente per poi sviluppare (nel corpo della mail) i contenuti. Devi creare un imbuto (funnel) attraverso il quale incanalare l’attenzione degli utenti.

Potremmo semplificare il funnel in questo modo:
Header (o titolo): ha lo scopo di catturare l’attenzione,
Body: espone l’argomento con immagini e copy accattivanti,
CTA: invita l’utente a compiere un’azione. Le Call to Action come già anticipato, sono bottoni virtuali che spronano l’utente all’azione pertanto è fondamentale che siano ben collegate e performanti.


Inserisci l’opzione unsubscribe: il tasto unsubscribe permette la discrizione dell’utente dalla mailing list.

Monitora e controlla i risultati delle tue campagne di Email Marketing

Email Marketing

Dopo aver redatto la newsletter ed inviata, monitora e controlla i risultati.
Aver identificato gli obiettivi ti aiuterà, non solo a scegliere i contenuti ma anche a individuare le metriche e KPI indispensabili per il monitoring e l’analisi.


Il monitoring ti offre la possibilità di modificare istantaneamente le tue campagne e creare, qualora i risultati non fossero del tutto convincenti, nuove email.

Un metodo per testare la validità delle newsletter è il test A/B; il test ti consente di impostare due diverse newsletter, che si differenziano per contenuti o per layout, e testare quale delle due è più apprezzata dagli utenti.

Così facendo potrai ottimizzare tutte le newsletter e registrare riscontri più positivi.


Questi sono solo alcuni elementi che caratterizzano il mondo del mail marketing.


Se vuoi saperne di più scopri i nostri servizi o contattaci a [email protected]

I PIÙ RECENTI:

ARTICOLI CORRELATI:

SERVIZI:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali (consulta la nostra Privacy Policy) per ricevere newsletter promozionali e commerciali sui prodotti/servizi offerti da BriefMe.it