Lead generation per banche: perché è importante e quali sono le migliori strategie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Lead generation per banche: perché è importante e quali sono le migliori strategie

Lead generation per banche: perché è importante e quali sono le migliori strategie

Se sei un professionista del settore bancario, senza dubbio saprai che convincere qualcuno che è arrivato il momento di cambiare banca o di usufruire dei tuoi servizi sia una sfida impossibile.

Persino convincere un imprenditore a considerare l’incontro con la tua banca è un compito molto difficile. In breve, è più facile che mai ottenere nuovi clienti utilizzando Internet, ma è necessario utilizzare le giuste strategie per raggiungere questo risultato.

In questo articolo vedremo insieme perché la lead generation per le banche è così importante e quali sono le migliori tecniche per guadagnare nuovi contatti.

Iniziamo!

Cos’è Lead Generation?

Nel marketing, la lead generation è utile per generare delle richieste da parte dei clienti sui prodotti o i servizi della tua attività. Viene utilizza spesso i canali digitali e ha subito cambiamenti sostanziali negli ultimi anni dall’avvento di nuove tecniche online e sociali.

Perché la lead generation è importante?

Il processo di acquisto è cambiato e le banche devono trovare nuovi modi per raggiungere gli acquirenti e farsi ascoltare attraverso. Invece di intercettare il proprio pubblico con pubblicità di massa che richiedono anche un buon budget, gli istituti bancari possono ora concentrarsi sulla ricerca e imparare a costruire relazioni continue con i consumatori.

Quali sono le migliori strategie

Le strategie utilizzate per generare contatti sono messe in atto in base alle caratteristiche della tua azienda. Tutto ciò avviene per garantire che i lead arrivati siano di qualità.

 La generazione di contatti riguarda la creazione di fiducia, l’educazione del proprio settore e le offerte lungo tutto il percorso.

Ecco i passaggi per ottenere una generazione di lead più efficace:

  1. Sito Web

Il sito web è l’elemento chiave ed è proprio li che accade la magia. Questo è il luogo in cui il tuo pubblico deve convertire. Deve incoraggiare i potenziali acquirenti a iscriversi alla newsletter o compilare un modulo. La chiave è ottimizzare il tuo sito Web per convertire i visitatori in lead effettivi. 

Bisogna prestare attenzione ai form, alle call to action (CTA), al layout, al design e ai contenuti.

Potrebbe interessarti anche: LEAD GENERATION E BANCHE: 7 CONSIGLI UTILI PER UNA STRATEGIA DI SUCCESSO

2. Generazione di contatti

Inizia attirando lead qualificati attraverso contenuti e targeting di alta qualità:

  • Marketing in entrata: blog, guest blogging, aggiornamenti sui social media, coinvolgimento dei social media, ottimizzazione SEO on-page, contenuti premium (eBook, informazioni grafiche, video, webinar), inviti all’azione, landing page .
  • Generazione della domanda – Canali come la ricerca a pagamento (PPC), annunci sui social media, annunci nativi, email marketing, direct mail. Anche annunci stampati, annunci multimediali, fiere, reti personali possono essere utilizzati per ottenere contatti pertinenti per la tua attività.

3. Coltiva i contatti esistenti

Una volta che un lead fa parte del tuo elenco e-mail, è importante alimentare continuamente i contatti per garantire che si muovano attraverso il funnel di vendita e, quando è il momento giusto, incoraggiare gli stessi all’acquisto. Mantenere il loro interesse a far parte della tua lista e-mail è di vitale importanza. Di fatti, è fondamentale costruire questo vantaggio in una relazione a lungo termine che coinvolge sia la fiducia che la lealtà con la tua attività.

4. Segmentazione dei lead

Imposta delle automazioni per classificare i lead e segmentarli in diverse categorie come nuove richieste, richieste di servizio ecc.

Utilizza questi elenchi per coltivare i contatti con contenuti pertinenti e comunicazioni personalizzate. Inoltre, usa questi elenchi anche per campagne mirate. Segmenta i lead con un determinato ruolo o titolo o all’interno di un determinato settore o segmento di mercato.

5. Score dei lead

Un lead prezioso è quello che interagisce maggiormente con la tua attività online, sia che scarichi più contenuti o visualizzi più pagine Web rispetto ad altri. Lo score consente alla tua azienda di capire quali lead nel tuo sistema sono più preziosi di altri.  I lead accumulano punteggi positivi per comportamento e dati demografici. Per esempio:

  • Persona: industria, titolo, ruolo, dimensioni dell’azienda, entrate
  • Coinvolgimento: numero di visite, visualizzazioni di pagina uniche, visite ripetute, conversioni ai form, apertura e clic di e-mail, commenti sul blog, menzioni sui social media, ecc.
  • Fase dell’acquirente: clic e conversioni su contenuti specifici che indicano un cambiamento del ciclo di vita dei lead, come le offerte a medio funnel e in basso
  • Velocità: attualità, coinvolgimento e tempistica degli eventi che indicano un intento imminente di acquisto.

6. Condurre alle vendite

Impostare le diverse fasi del proprio processo di gestione dei lead è importante per il flusso continuo dei contatti dall’inizio alla fine della canalizzazione di vendita. 

7. Analisi e reportistica

L’intero processo di generazione dei lead dovrebbe essere esaminato da tutto il team. Bisogna garantire che sia il più efficace possibile nel portare nuovi contatti, convertirli in clienti e mantenerli. Diversi strumenti di analisi possono essere utilizzati per ottimizzare ogni fase del processo e prendere decisioni strategiche per migliorare i risultati. Ogni team deve sapere come generare report pertinenti dai propri sistemi che possono essere utilizzati per misurare l’impatto del processo di generazione di lead. I report sono condivisi con altri team e manager per prendere decisioni migliori in termini di budget, di personale e consentire ai senior manager di valutare le prestazioni.

Se anche tu vuoi capire come sfruttare la lead generation per le banche scrivici una email a [email protected]

Ti aspettiamo!

I PIÙ RECENTI:

ARTICOLI CORRELATI:

SERVIZI:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali (consulta la nostra Privacy Policy) per ricevere newsletter promozionali e commerciali sui prodotti/servizi offerti da BriefMe.it